Arezzo Wave 2017: sabato 4 marzo secondo live al Le Bistrot di Pergine per le selezioni regionali
News

WHALESSecondo appuntamento live sabato sera al Le Bistrot di Pergine Valsugana per le selezioni live del Trentino Alto Adige legate al concorso Arezzo Wave 2017. L'appuntamento è quello alle 21.30 ad ingresso libero, con tre band on stage: Light Whales, Butterfly System e Subcutanea.

La data si lega alla scadenza delle iscrizioni a carattere gratuito per il contest che sono prorogate a livello nazionale per la mezzanotte di sabato 4 marzo (Info e dettagli su www.arezzowave.com)  La band che emergerà dalle selezioni regionali di Arezzo Wave Love Festival parteciperà alla kermesse che si terrrà quest'anno il 23 e 24 giugno a Milano.

 

BIOGRAFIA LIGHT WHALES

Feel Alone with the Science è un album di 11 tracce, registrato in casa utilizzando un laptop, un paio di microfoni, un cellulare, internet e qualche strumento; scritto, eseguito e prodotto da Giacomo Pallaver tra il 2012 e il 2016.

L'idea iniziale è una sfida: riuscire a creare un album fatto in casa, da solo, utilizzando mezzi "poveri", che avesse una sua atmosfera particolare senza perdere qualità del suono, che potesse sembrare un album "vero, ufficiale, uscito da uno studio". I pezzi del disco infatti sono stati scritti con strutture semplici e hanno preso un'altra forma successivamente acquistando man mano nuovi suoni nel percorso di produzione e registrazione.

Durante la spontanea e lenta creazione di questo progetto è emersa la questione di come sarebbero state suonate dal vivo queste canzoni. Da solo era impossibile e quindi da quel momento nasce l'idea Light Whales. Si riuniscono assieme a Giacomo, Andrea Garofalo (ex Alchimia), Sebastiano Cecchini (ex Humus) e Matteo Tomaselli (Bob and the Apple) per formare una band eclettica molto complessa che comincia a lavorare sul progetto live del disco. Nel corso di un anno la band prende forma e comincia a produrre tutti i suoni di cui ha bisogno per realizzare un live.

A Giugno 2016 vengono chiamati alle finali dell'UploadSounds con cui si guadagnano la possibilità di suonare al Sot ala Zopa insieme a grandi come IOSONOUNCANE, The Subways, Pop_x. Il disco è uscito ufficialmente il 14 settembre su youtube, spotify, bandcamp e tutte le piattaforme più usate. La band è arrivata in finale del Rockcontest di Firenze a Dicembre 2016.

BUTTERFLY SYSTEM

I The Butterfly System si formano nel ottobre del 2015,dopo l'abbandono del precedente bassista e cantante,con il quale formavano un trio progressive chiamato The cobweb; l'attuale formazione, presenta un repertorio formato da brani inediti rielaborati della precedente assieme a nuove composizioni, che si arricchisce con delle cover progressive dei più quotati gruppi anni sessanta e settanta: dai Pink Floyd con brani epici come: sheep e wellcome to the machine,E.M.P con knife edge,le Orme con uno sguardo verso il cielo,gli urriah heep, i Rare bird e tanti altri.

Al nostro attivo abbiamo un'esibizione alla festa della musica di Arco,un contest ad Egna chiamato: "stasera mi butto" ,un'esibizione live al bar simposio.

Al basso/chitarra e voce abbiamo Claudio Granatiero,alla batteria Alessio Ravanelli ed alle tastiere e seconda voce Michele D'Alberto.

SUBCUTANEA

Subcutanea è un trio grunge/rock che mescola le sonorità più grezze e classiche del rock anni 90 ad influenze più moderne e psichedeliche.

La musica è vista come evasione dalla vita frenetica quotidiana, infatti Subcutanea vuole trasmettere l'idea di una musica grezza, senza regole, fortemente istintiva, come se avesse il bisogno di uscire da sotto la pelle.  essendo una formazione ristretta (chitarra, basso, batteria), i componenti cercano, con l'ausilio di tastiere e sintetizzatori, di creare un sound più completo.

La band è nata nel gennaio 2016, ma pur essendo un progetto giovane, vanta all'attivo parecchie date tra cui l'apertura di un gruppo di fama nazionale quali i The Zen Circus.

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
 

Condividi l'articolo

Dite la vostra

Si sta per chiudere un 2016 davvero ricco di uscite discografiche per la scena musicale trentina. Vi chiediamo qui cosa pensate sulla qualità delle produzioni