Rock Time: mercoledì 1 febbraio la finalissima a Mezzolombardo con cinque band on stage
News

KASCADEROCK TIME 2016: MERCOLEDI 1 FEBBRAIO LA FINALISSIMA ALLA RUPE DI MEZZOLMBARDO

Si svolgerà mercoledì 1 febbraio presso La Rupe di Mezzolombardo, alle 21.30, la finalissima della nona edizione del contest musicale " Rock Time " rivolto alle band ed artisti solisti del Trentino Alto Adige. Sul palco nel corso della serata si alterneranno Matteo Dusini , The Indigo Devils, Michele Cristoforetti & Kascade, Camel Toe e Darvaza. Ad organizzare "Rock Time 2016" è stata l'associazione Street Music di Rovereto con la collaborazione di Switchradio.it e Percorsi Musicali di Trento. Il premio per i vincitori del concorso Rock Time 2016 si lega a Percorsi Musicali di Luca Valentini a Martignano di Trento: il primo classificato avrà diritto infatti alla registrazione di un videoclip professionale curato nella regia e produzione dallo stesso Valentini.

 

ROCK TIME 2016 GLI ARTISTI DI MERCOLEDI 1 FEBBRAIO

THE INDIGO DEVILS

The Indigo Devils è una band trentina legata al blues e al rockabilly, che si ispira agli anni '50. Il gruppo nasce nel 2013 dall'idea di Edwin Degasperi (voce/basso), Riccardo Tosin (voce/chitarra), Luca Boninsegna (voce/sax), Andrea Arighi (voce/piano) e Simone Rigon (batteria/percussioni). Dopo numerose esibizioni in live club, festival e pub nel Nord Italia, i Diavoli Indaco si avventurano in un nuovo progetto: suonare alcune tra le più famose hit del pop e del rock degli ultimi anni, ma con le sonorità tipiche del rock'n'roll degli anni '50. La band pubblica così nel 2015 il primo videoclip ufficiale : una versione rock'n'roll di "All About That Bass" di Meghan Trainor. Nel 2016 i Diavoli iniziano a registrare il loro primo album "Devils In Disguise" con l'etichetta Percorsi Musicali. Durante la realizzazione e promozione di questo album i The Indigo Devils hanno avuto occasione di lavorare con altri artisti di alto calibro come Trutz 'Viking' Groth (chitarrista della band rock'n'roll . Kim & the Cadillacs) , Massimo Fontanari (Rebel Rootz) e il "Capitano Uncino" Francesco Facchinetti. In parallelo, il gruppo coltiva un progetto di brani originali.

MATTEO DUSINI

Matteo si avvicina alla chitarra all'età di 12 anni,imparando i primi accordi dal papà. Successivamente frequenta la scuola musicaledell'associazione Rising Power, al termine dellaquale inizia a studiare privatamente con un docente

di Padova. Il suo stile è vario, in particolare è influenzato dalblues-rock, in primis da Eric Clapton, e da gruppi rock italiani comeMarlene Kuntz, Verdena, Timoria...Senza però dimenticare i grandi cantautori siaitaliani che stranieri.

Dopo diverse esperienze in gruppi locali approdanell'ottobre 2015 nellaStatale, cover band dei mitici Nomadi.Parallelamente a questo importante progetto,continua la sua attività come cantautore: alcuni suoi pezzi compaiono su varie compilation e ad oggi sta ultimando il suo primo disco.

CAMELTOE

Città: Folgaria ; Genere Musicale: Classic Rock

Componenti

Andrea Toller - voce;

Massimo Zorer - chitarra solista e voce, ampli Line6 con relativa pedaliera;

Giovanni Valle - chitarra ritmica e voce, ampli Marshall e pedaliera Line6

Nicola Port - basso, ampli Trace Elliot testata-cassa 400 watt;

Daniel Corradi - batteria e metronomo digitale.

Biografia: La band nasce nell'autunno 2010 con l'intento di proporre brani del Rock Classico in chiave rielaborata, per far conoscere alle nuove generazioni dei pezzi che hanno fatto la storia del rock. La band è formata inizialmente da Massimo Zorer Chitarra soliste e voce, Giovanni Valle Chitarra ritmica e voce, Daniel Corradi batteria e Nicola Port Basso. A partire dal 2014 si aggiunge poi Andrea Toller alla voce, portando nuova freschezza ed energia alla band.

Alcuni brani musicali: Rain (Cult) - Monnalisa (Graziani) - Ala Bianca (Nomadi) - La Collina (Nomadi) - Con il Nastro Rosa (Battisti) - Nessun Dolore (Battisti) - More Than a Feeling (Boston) - We're An American Band (Grand Funk Railroad) - Io Ci Sto (Rino Gaetano) - Whatever You Want (Status Quo) - Fool for Your Lovin' (White Snake).

DARVAZA

I Darvaza nascono nel febbraio del 2015. Il progetto mira a riproporre i suoni tipici della newwave, in chiave indie. Le band ispiratrici sono icone del genere come Joy Division, Cure, Chameleons, Smiths, Sound, Talking Heads, Litfiba e Sad Lovers and Giants, e più moderne come Interpol, Editors e Arcade Fire.

La band è composta da cinque persone: Luca (Van Bronqhorst) alla voce, chitarra acustica ed effetti, Alessandro (Kobra) al basso e seconda voce, Saverio (Save) alla chitarra, Ismaele (Isma) alla batteria e Claudio (Maestro) alla tastiera. Tra gli eventi a cui la band ha suonato, citiamo: Festa della Musica di Arco di giugno 2015 e giugno 2016, Facoltiadi del 2015, Oltrefestival a novembre 2015 e l'apertura del concerto della band torinese The Yellow Traffic Light, all'Angolo dei 33.

MICHELE CRITOFORETTI CON I KASKADE

Michele Cristoforetti si affaccia al mondo musicale nel 2005 quando inizia a suonare la chitarra nel garage di casa con un paio di amici per alimentare le serate in compagnia. L'anno dopo inizia a prender lezioni di chitarra e contemporaneamente forma una prima formazione musicale con due chitarre, basso e batteria che propone Cover rock italiane tra le più svariate. Nel 2008 la band prende il nome di "Kascade" e inizia a suonare per bar, feste e locali e di tutta la provincia. Successivamente la sua formazione cambia più volte diventando sempre più completa e professionale,sperimentando idee e generi che hanno contribuito a trovare un'identità chiara e definita.

Inizia così il percorso da solista di Michele Cristoforetti che mette i racconti di vita a comporre i suoi versi e le melodie, cercando nel frattempo dei compagni di Live seri e professionali, musicalmente vicini sua linead'onda. Nel 2013 l'ultimo lavoro come band "hard rock" creano un repertorio grintoso e incendiario che dà loro ottimi giudizi dalla critica specialistica.A questo punto Michele decide di rimettersi in gioco con i suoni e i contenuti dai quali era partito, ritenendoli quelli che gli appartengono di più.

Mettendosi al lavoro pensa quindi di proporre sue idee di qualche anno prima, producendo alcuni brani come solista, avvalendosi dei suoi "Kascade" per proporre "Live" i suoi brani, e le Cover del miglior cantautoratoitaliano che li distingue. Il repertorio cover rock italiano spazia tra Ligabue, Vasco, Ruggeri, De Gregori, Bertoli, Barbarossa... La suaband attuale è composta da chitarra, basso, batteria, tastiera, voci, sax, flauto.

Brani per Rock Time : Quello che non ho - De Andrè

Metropolitana - Bertoli

Ce l'hai solo te - Barbarossa

Link Pagine Facebook:

Michele Cristoforetti https://www.facebook.com/michelecristoforettiofficial/?ref=ts&fref=ts

Kascade https://www.facebook.com/Kascade-960928933948214/timeline/

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
 

Condividi l'articolo

Dite la vostra

Si sta per chiudere un 2016 davvero ricco di uscite discografiche per la scena musicale trentina. Vi chiediamo qui cosa pensate sulla qualità delle produzioni