Rock Time 2016: venerdì 18 la quarta serata del contest alla Rupe di Mezzolombardo
News

EXIDOQuarto live set, venerdì 18 novembre presso La Rupe di Mezzolombardo, alle 21.30, la nona edizione del contest musicale " Rock Time " rivolto alle band ed artisti solisti del Trentino Alto Adige. Sul palco nel corso della serata si alterneranno Roberto Nessuno, Exido e Three Grazy Days, Sudo e Whity Fu*k!

Ad organizzare "Rock Time 2016" è l'associazione Street Music di Rovereto con la collaborazione di Switchradio.it , portale web che permetterà ai gruppi di iscriversi direttamente on line e Percorsi Musicali di Trento. Il premio per i vincitori del concorso Rock Time 2016 si lega a Percorsi Musicali di Luca Valentini a Martignano di Trento: il primo classificato avrà diritto infatti alla registrazione di un videoclip professionale curato nella regia e produzione dallo stesso Valentini.

ROCK TIME 2016 GLI ARTISTI DI VENERDI 18 NOVEMBRE

THREE CRAZY DAYS

I three crazy days (TCD) sono un rock band nata il 5 ottobre 2013. Tutto è nato dall'idea di Riccardo Lenti che voleva costituire un repertorio vario chespaziasse su più generi per poter suonare in qualsiasi occasione. Il nome Three crazy days deriva dal fatto che Riccardo subito dopo aver concluso un'esperienza in una band metal ha voluto rimettersi in gioco, così nell'arco di soli tre giorni ha contattato oltre 50 musicisti e ha fondato la band, infatti "Three crazy days" significa: tre giorni pazzeschi, infatti così li ha definiti.

I Three Crazy Days possono contare su un repertorio di oltre 50 brani fra cover/pezzi propri e i generi musicali che questo gruppo predilige sono: pop-rock, rock, punk, hard rock, metal quindi essenzialmente il rock in tutte le sue sfumature. La band è molto attiva dal 2015 e all'attuale è arrivata a 45 concerti, contando anche alcune trasferte fuori provincia e regione. Il gruppo ha subito notevoli trasformazioni dall'inizio soprattutto a livello tecnico-organizzativo, strumentale (nuovo impianto professionale e batteria elettronica per poter suonare anche in posti piccoli o soggetti a diverse limitazioni) e di formazione (ci sono stati due cambi di formazione, entrambe per il ruolo di chitarrista ritmico).Una volta trovata una formazione affidabile, i Three Crazy Days hanno iniziato la stesura del primo album, All In: finito nel marzo 2016, è stato interamente registrato in casa dai soli componenti della band ed all'interno sono presenti 12 tracce originali; il nome All In deriva dalla volontà di "puntare tutto" con quest'album, mettersi in gioco prendendosi l'impegno di riuscire ancora a stupire il pubblico con il rock vero, in tutte le sue atmosfere e correnti, partendo dalle nuove generazioni, le quali pare l'abbiano ormai escluso dalle proprie abitudini musicali. l'obiettivo della band, già attiva per il secondo album, è di continuare a farsi conoscere sempre più a livello locale e non solo, suonando il più possibile e pubblicizzandosi sui social.

Formazione ufficiale band:

1) Riccardo Lenti, Rick Slows (basso, 1^voce), classe '93 - Ala (TN)

2) Marco Meriggi, Philip Burns (chitarra, 2^ voce), classe '90 - Belluno veronese (VR)

3) Alessandro Pola, Poul (batteria, 3^ voce), classe '95 - Trento (TN)

4) Davide Panizza, Jimmy blues (chitarra), classe '92 - Rovereto (TN)

ROBERTO NESSUNO

La mia formazione musicale è da autodidatta. Suono la chitarra (prevalentemente acustica), l'armonica e un po' il pianoforte. Ho iniziato a scrivere canzoni parecchi anni fa, ma solo in anni recenti mi sono esibito in pubblico, prima con un gruppo, con il quale ho suonato per circa due anni (dal 2010 al 2012) e che si chiamava "Gli Extraterroni" (dalla composizione meridionale/extracomunitaria di tre quarti della band, evidentemente ben disposta all'ironia), e poi in qualche occasione – per la verità rara - anche da solo. Le mie principali influenze musicali vengono dal pop/rock degli anni '60, anche se ultimamemnte sono più interessato alle canzoni popolari (specie anglosassoni) degli anni '30-'40 e alla musica classica. Nel 2010 ho partecipato al 'Festival Acustico' organizzato dal Comune di Trento, e sono stato nominato "artista rivelazione" di quella edizione, partecipando a tutte le serate del Festival (con uno spazio molto ampio in occasione della serata finale) ed eseguendo un mio brano musicale dal vivo alla radio.Nel 2011 ho vinto il Festival di Musica e Cabaret indipendente "M.a.ca.co.", iniziativa nell'orbita di "Rock Targato Italia", ed un mio brano è stato pubblicato nella compilation di "Rock Targato Italia" del 2011. Per me la musica più che una vera vocazione è una "tentazione". Sono più portato per le arti visive, ma il medium 'canzone' è qualcosa che mi permette con facilità di raccontare storie, un po' come nella tradizione folk, con un'efficacia comunicativa che altri mezzi non permettono.Infine, le mie composizione hanno quasi sempre una traccia ironica, più o meno marcata, ed è questo penso il tratto più caratteristico di quello che scrivo.

EXIDO

Gli Exido sono un trio acustico formatosi nell'agosto del 2016. Walter Rizzoli alla voce, Matteo Tibolla alla chitarra e Lorenzo Lunelli alle tastiere propongono cover dei grandi gruppi del progressive rock degli anni '70 rilette in chiave acustica, oltre a qualche pezzo recente di nicchia e a composizioni inedite.

Tutti i componenti del gruppo provengono da esperienze rock (gli Aura per Walter Rizzoli, i Mass Vidania per Matteo Tibolla e gli Outline per Lorenzo Lunelli). Data la loro recentissima formazione, Rock Time sarà la prima esibizione per gli Exido.

SUDO

Il progetto Sudo nasce dalla collaborazione musicale di due musicisti Emanuele Righetti e Simon Plaickner entrambi residenti a Brunico ed entrambi conquilini della stessa sala prove. Dopo varie jam session i due decidono di collaborare a qualcosa di più concreto e produttivo dando vita ad un repertorio di brani originali e al riarrangamento di vecchi classici italiani e stranieri stravolgendone i ritmi e le armonie. Il genere musicale spazia molto dal rock al blues per passare al funk e al punk dando vita ad un suono aggressivi, accattivante e allo stesso tempo scansonato, come vuole il nome appunto! Il concorso Rock Time , essendo il gruppo nato qualche settimana, permetterà ai due non solo di cimentarsi con brani che hanno fatto la storia della musica, ma di debuttare per la prima volta in concerto.

BIOGRAFIA WHITY FU*K

I Whity Fu*k! nascono nell'ottobre del 2013 da un'idea di David Altieri.

Ciascuno di noi proveniva dall'esperienza delle classiche cover-band – inteso come riprodurre live abbastanza fedelmente, un repertorio - ma sentivamo la necessità di esprimerci in maniera più creativa. Abbiamo quindi cominciato ad accarezzare l'idea di riarrangiare i pezzi rock e pop più noti o a noi più cari, stravolgendone la struttura e mettendoci la ns creatività per renderli originali e piacevoli.

A questo abbiamo aggiunto l'amore naturale che tutti e quattro proviamo per il funky e abbiamo quindi deciso di strutturare il nostro repertorio su due filoni: uno chill-out e creativo, adatto per gli aperitivi o come musica di sottofondo per occasioni particolari o locali di atmosfera e uno più ballabile, improntato sul funky e la disco music. E abbiamo visto che nei locali, questo è stato molto apprezzato.

La band è composta da David Alteri, chitarra; Mirko Frego, batteria; Renzo Andreatta, basso; Alessandra Pasotto, voce. Il nostro repertorio può essere suonato sia in elettrico che in acustico e questo ci ha dato la possibilità di trovare soluzioni per i diversi locali. In questi quasi 3 anni di attività abbiamo fatto diverse esperienze uniche e gratificanti.

A dicembre del 2015 abbiamo accompagnato in acustico, la presentazione del libro di una giovane scrittrice trentina, Irene Cocco ed è stato un momento molto emozionante dovuto anche alla particolare location (la boutique della mia amica Marianna). Abbiamo partecipato un paio di volte alla trasmissione "Cuarta Classe" di Radio Tandem, trasmissione giocosa che ha il merito di far conoscere al pubblico le band locali, permettendo loro di suonare live in radio.

Nel 2015, abbiamo partecipato al concorso "Stasera mi butto" organizzato dall'UDAE di Egna, riscontrando il plauso del pubblico e dei tecnici.

Abbiamo partecipato all'iniziativa dell'associazione di educazione artistica "Musica Blu", dal titolto "Indovina chi suona a cena?", dalla quale è scaturita la realizzazione di un CD che raccoglie la registrazione di un pezzo per ogni band partecipante. Noi saremo presenti in questo release con il nostro arrangiamento in versione acustica gipsy/funk dello standard jazz "Summertime".

Al momento siamo in attesa di essere convocati per la semifinale del concorso internazionale "TourMusicFest", dove presenteremo la nostra versione di "Personal Jesus" dei Depeche Mode.

Gli artisti a cui ci ispiriamo: Stevie Wonder, Bruno Mars, Gare du Nord, Karen Souza, Kool and the Gang, K.C. and the Sunshine Band, Prince e molti altri ancora...

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
 

Condividi l'articolo

Dite la vostra

Si sta per chiudere un 2016 davvero ricco di uscite discografiche per la scena musicale trentina. Vi chiediamo qui cosa pensate sulla qualità delle produzioni